L’importanza delle immagini

,

Vi siete mai chiesti perché le immagini sono così importanti per i profili social aziendali o per i vostri siti internet?

Tutto inizia a partire dall’attenzione degli utenti. L’obiettivo è certamente attirarla, ma come fare? Ecco che intervengono in nostro aiuto le immagini e le foto.

La comunicazione visiva a primo impatto è infatti più efficace di quella verbale. Le immagini infatti superano la razionalità, hanno un forte potere evocativo in grado di stimolare la produzione di emozioni, azioni, sentimenti. Sono strumenti di comunicazione semplici da comprendere oltre ad essere universali. Alcune trasmettono messaggi importanti senza rinunciare al sorriso e all’ironia e rimangono nella memoria più a lungo di un semplice testo. E’ perciò opportuno scegliere quelle da pubblicare con estrema cautela, tenendo conto del pubblico a cui ci stiamo rivolgendo.

Scegliere di sostituire l’immagine al testo non è sempre possibile e non è sempre raccomandabile quindi via libera al testo purché si faccia attenzione alla sua lunghezza! L’utente se avrà troppo da leggere si annoierà e dirigerà la sua attenzione da altre parti.

Le immagini creano il 39% in più di engagement sui social e sono strumenti irrinunciabili per la creazione del coinvolgimento. Vengono recepite dal nostro cervello con maggiore rapidità e se efficaci restano impresse.

Alcuni studi hanno dimostrato la facilità di associazione tra il brand e la sua rappresentazione grafica (il logo). Le associazioni rimangono talmente impresse che spesso non abbiamo bisogno di leggere la marca per sapere di quale prodotto si tratta.

AVS srl può aiutarti a creare un sito internet su misura per te grazie all’aiuto di grafici esperti, contattaci per avere un preventivo!

Cos’è la Brand Identity?

,

Cos’è la Brand Identity?

Per un’impresa è fondamentale riuscire ad avere una buona e solida identità sul mercato, costruire un’immagine e una reputazione convincenti e oneste.

Ma come fare?

La brand identity può venirci in aiuto. Si tratta infatti di tutti quegli aspetti ed elementi grafico/comunicativi che determinano la percezione e la reputazione di un brand da parte del suo pubblico. La percezione che vorremmo trasmettere di noi non è facile da costruire: essa si sviluppa nel tempo ed è profondamente emotiva, istintiva, basata sulla qualità, sulle caratteristiche e i comportamenti dell’azienda ma anche sulle condivisioni dell’esperienza altrui.  Dal risultato di tutti questi elementi dipenderà il gradimento e di conseguenza il successo di un marchio o di un’organizzazione.

La Brand Identity crea un effettivo rapporto, positivo o negativo, con il pubblico

Gli elementi costitutivi sono:

1- Il Naming: è il nome dell’azienda, della marca o del prodotto e dev’essere coerente, convincente, facile da ricordare.

2- Il Logo Design: l’ideazione e la progettazione di un marchio sono altrettanto importanti per la creazione di una buona brand identity. Il logo deve rispecchiare il prodotto o l’azienda, dire qualcosa su di essa senza comunicare verbalmente. E’ una sfida non da poco.

3 – Type Design: l’ideazione e progettazione di un carattere tipografico personalizzato è un requisito gradito al fine di proporre un’immagine coordinata e completa in tutto e per tutto.

4 – Corporate and Brand Identity:  creare e sviluppare un sistema di identità completo in ogni suo step (strategia, identità nominale e/o visuale, immagine coordinata ecc.). E’ possibile fare lo stesso per un prodotto (Product Identity).

5 – Identity Manual: stesura di manuali normativi per l’applicazione di un marchio o di linee guida per un intero sistema d’identità così da tenerne traccia.

6 – Retail Identity: un sistema di identità per una marca di insegna (immagine coordinata, punto vendita, espositori e cartonati in 3D, materiali di allestimento in-store events, digital signage, e così via).

7 – System Identity: riguarda lo sviluppo di un sistema di identità per una marca che non sia d’impresa, di prodotto o di insegna, completo in ogni suo step (strategia, identità nominale e/o visuale, immagine coordinata ecc.). Per esempio, sono da intendersi in questa categoria, identità di eventi (convegni), istituzioni e amministrazioni pubbliche (città), partiti politici, concorsi, ecc.

8 – Literature Design: creazione di progetti grafici relativi alla documentazione dell’organizzazione come ad esempio: monografie istituzionali, brochure di prodotto, annual report, house organ, newsletter, cataloghi, calendari, inviti, biglietti d’auguri, cartelle stampa, e altri.

9 – Publishing Design: riguarda lo sviluppo di progetti grafici solo per l’editoria pubblica o di settore come riviste, giornali, libri e/o copertine, collane…

10 – Broadcast Design and Graphics, incl. Animation: progetti di design relativi allo sviluppo di un sistema identitario per canali e programmi TV, sigle ma non include promozioni sui programmi tv o trailers).

11 – Exhibition Design: riguarda sistemi di segnaletica (wayfinding design) e allestimenti per aeroporti, sgli elementi dellatazioni, hotel, ristoranti e fast food, stand fieristici, mostre, esposizioni, live events…

12 – Digital Design: sono progetti grafici specifici per format multimediali come apps per mobile devices, periodici online, installazioni digitali…

 

 

I vantaggi di un buon sito internet

,